AD-BLOCK
ULTIME NEWS

news

TOTAL 32

BLOCCO PEREQUAZIONE PENSIONI: IL TRIBUNALE DI PALERMO CI DA' RAGIONE

Pubblicato il 01/02/2016

Il Giudice del Lavoro del Tribunale di Palermo, nell'ambito di un giudizio relativo al contenzioso sulla mancata perequazione automatica delle pensioni Inps, con Ordinanza del 22 gennaio u.s. ha ritenuto la non manifesta infondatezza della proposta questione di costituzionalità ed ha immediatamente trasmesso gli atti di causa alla Corte Costituzionale affinchè essa accerti la violazione dei precetti costituzionali del D.L. n. 65/15 e della relativa legge di conversione con la quale il Governo ha inteso aggirare quanto disposto dalla Corte medesima con la sentenza n. 70/2015. 
Il Giudice, in estrema sintesi, ha rilevato che la Corte Costituzionale aveva dichiarato l'illegittimità delle disposizioni di legge in materia di pensioni che non contenevano alcuna previsione volta ad assicurare nel tempo la conservazione del valore delle prestazioni erogate dagli Istituti ed Enti pensionistici ed ha osservato che il Legislatore non ha tenuto conto di quanto statuito dalla Corte Costituzionale con la richiamata sentenza n. 70/2015.
Quanto sopra dimostra l'assoluta fondatezza delle rivendicazioni dei ricorrenti e lascia ragionevolmente presumere che la Corte Costituzionale, nuovamente investita e chiamata a decidere sulla normativa impugnata, non potrà che confermare quanto già precedentemente sentenziato.
E' chiaramente presumibile che anche altri Tribunali assumeranno lo stesso orientamento trasmettendo gli atti di causa alla Corte Costituzionale ovvero sospendendo i giudizi pendenti in attesa della nuova decisione della Consulta.