AD-BLOCK
ULTIME NEWS

pubblicazioni

TOTAL 16

Memotac Settembre - Ottobre 2014

Pubblicato il 09/01/2014

...E IO PAGO!!

Oltre ad essere la fonte dei vacanzieri a spese dei lavoratori, gli pseudo sindacati dimostrano - ogniqualvolta inviano le loro frecce spuntate nei nostri confronti perché scopriamo le loro magagne - anche i loro limiti culturali oltre alla mancanza di ogni pudore. Denunciammo, sempre su questo notiziario del mese di luglio, il peregrinare interessato di ben 1.200 personaggi, cosiddetti “dirigenti sindacali”, con oneri per le nostre Aziende di oltre quattro milioni di euro l’anno. Informazioni, queste, fornite da Federcasse ad un quotidiano economico-finanziario il 3 luglio del corrente anno. È evidente che, pur intendendo rappresentare il mondo bancario, le sigle che si sono scatenate contro di noi sono rimaste alla lettura di “Topolino e Paperino”. Infatti, con una lettera inviata a Federcasse, dopo aver visto il nostro “Memotac”, hanno manifestato tutta la loro ira, arrivando ad “intimare” formale smentita. Smentita che avrebbe dovuto riguardare anche i contatti sulla ripresa del dialogo sindacale e contrattuale con il Sinadi. Risultato: non solo sono dovuti ritornare sui loro passi con la coda tra le gambe, in quanto era tutto vero e documentato, ma hanno dovuto firmare il 31 luglio u.s. un accordo che prevede un limite al numero dei “dirigenti sindacali nonchè la razionalizzazione del monte ore permessi” con conseguente riduzione (purtroppo limitata) delle loro vacanze a nostre spese. SIC! Una nota ci sia permessa nei confronti di quei signori, ma di carattere scolastico: le lettere che inviate fatele scrivere da chi ha almeno assolto la scuola dell’obbligo. Certi strafalcioni non sono permessi, neanche quando gli interlocutori sono i vostri benevoli insegnanti... Ai Colleghi, però, intendiamo far conoscere il lato positivo (si fa per dire) di queste farse: il loro impegno a migliorare il contratto bancario. Infatti, si applica anche a loro! Sia pure come “non lavoratori”.


Scarica file